Visitare Milano

ALDA MERINI E LA SUA MILANO

Vota questa visita
(12 Voti)

Passa l'infanzia con un grande talento letterario, ma non riesce ad entrare al Liceo Classico, e allora, pur facendo la segretaria, scrive, scrive dappertutto, persino sui mobili di casa, perché ha un'urgenza creativa tale che non può non scrivere pensieri e poesie.

Si sposa due volte, ha quattro figlie e subisce le infamie dei Manicomi, al  Paolo Pini e a Taranto. Ebbe riconoscimenti da Montale, Quasimodo, i grandi editori e poeti del suo tempo, come interpretarono le sue poesie Milva e Mariangela Melato, tra i tanti artisti che le furono accanto. Muore per un tumore osseo il 1 novembre 2009.

Un viaggio nel mondo poetico e biografico della Merini, poetessa dei Navigli, nei luoghi che lei viveva e frequentava - dalla chiesa delle Grazie, ai bar della zona, al Libraccio, alla sua casa, come su quelli che sono i siti " colonne portanti" della storia di Porta Ticinese , case di ringhiera, casere dove sul Pavese si faceva il formaggio, Vicolo Lavandai, Conca di Viarenna, Darsena.

Informazioni sulla visita

  • Orario: 10.45
  • Durata della visita: 1 ORA E 30 MINUTI CIRCA
  • Prezzo: € 14 (Visita guidata + contributo ingresso alla Casa della Merini) - IL PAGAMENTO SI EFFETTUA IN LOCO IL GIORNO DELLA VISITA
  • Luogo di incontro: PIAZZA XXIV MAGGIO, ALL'ARCO DI PORTA TICINESE
Prenotati
Logo star-snippets.com