Mostra Banksy a Milano

Durata visita 1 ora e 30 minuti circa
Luogo incontro Davanti all'ingresso del Museo delle Culture, via Tortona 56

Inviami una notifica quando questa guida sarà disponibile:

Descrizione

Fenomeno culturale urbano cresciuto esponenzialmente negli ultimi decenni, la Street Art è ormai riconosciuta come una forma d’arte contemporanea dalla forte valenza espressiva. La città di Milano - dopo aver ospitato già due grandi mostre con gli anticipatori del Graffitismo, Haring e Basquiat - torna a valorizzare questa nuova e diffusissima arte che sta prendendo piede sempre più in numerosi angoli cittadini e lo fa con un altro grande nome: Banksy. 

Artista misterioso, irrequieto, tanto comunicativo quanto ribelle: le numerose ipotesi sulla sua reale identità hanno sicuramente incuriosito e appassionato migliaia di persone, tra cui esperti del settore e soprattutto giovani, i quali rispecchiano nelle sue opere i loro stessi valori e sentimenti. 

Iniziata la sua attività negli anni Duemila a Londra, Banksy si è da subito presentato al mondo con un modo di raccontare satirico e provocatorio, prendendo di mira la politica, l’etica, la guerra, la società e il conformismo per sottolinearne le contraddizioni e per porre l’attenzione su temi delicati come ad esempio l’ambiente, i soprusi e i maltrattamenti.

La mostra al Mudec è anche un’occasione per conoscere le tecniche utilizzate dall’artista, prima tra tutte quella dello stencil: un modo veloce, familiare e riproducibile per rendere indelebili immagini dense di significato. 

Attualità e colori, riflessione e genialità saranno quindi protagonisti di un percorso espositivo eccezionale che accentuerà l’aura di segretezza di un grande artista che sta rivoluzionando sempre più il pensiero artistico contemporaneo. 

Torna su