Fantasmi a Milano

NESSUNA VISITA ATTUALMENTE IN PROGRAMMA

Scrivici e chiedici di riprogrammare questa visita!

Bianca Maria aveva fama di maliarda, pare che a soli 15 anni fece invaghire perdutamente Ermes Visconti entrando a far parte di una famiglia molto potente. Trascurata dal marito, la bellissima Bianca Maria, iniziò a comportarsi come una vera e propria mantide: una volta soddisfatta, uccideva i suoi amanti. Sino a che non fu il boia a far perdere la testa a lei, davanti al Castello.

Proseguiremo all’ombra del centro storico dove tra bellezze d’arte e di architettura, si celano storie violente e misteriose. Una Milano sfuggevole e maliarda, tra fatti realmente accaduti e leggende metropolitane.

Arriveremo alla Pinacoteca Ambrosiana dove, ogni notte, la nostra Lucrezia Borgia si prende cura della sua treccia che lì giace da secoli, non senza incontrare Manfredo Settale, attento custode della sua famosa Wunderkammer.

E da Lucrezia alla Dama di Velluto. Avete mai scattato fotografie in Piazza del Duomo? Ebbene, riguardatele con calma. Vi potrebbe capitare –infatti - di intravedere in quegli scatti una presenza anomala, vestita in velluto scuro. 

Dalla cattedrale a via Santa Radegonda, dove murata viva in una torre della contrada dei Morigi, la nostra povera Bernarda - figlia disubbidiente del terribile Bernabò Visconti - forse riuscì a fuggire e farla in barba al padre. Ma è qui che pare Bernarda “scorrazzi”  tutte le notti, qui dove il suo amore represso prese le mosse.

E i fantasmi continuano…

Inviami una notifica quando questa guida sarà disponibile:

Torna su