Crespi d'Adda: patrimonio Unesco a due passi da casa

Prezzo

€ 15 - il prezzo comprende: visita guidata condotta da uno storico dell'arte + sistema di microfonaggio per una migliore fruizione della visita (al raggiungimento dei 15 partecipanti).

Durata visita

2 ore circa

Ritrovo

10 minuti prima 

Luogo incontro

Piazza Bagnarelli - davanti al ristorante AL DOPOLAVORO

Info utili

Parcheggiare l'auto nei parcheggi all'ingresso del villaggio, in quanto tutte le domeniche è attiva l'area pedonale ZTL

Come arrivare

TRAMITE AUTOSTRADA Autostrada Milano-Bergamo: uscite al casello di Capriate, che dista da Crespi 2,5 km. Dal casello è sufficiente seguire le indicazioni per Crespi d'Adda. STRADE NORMALI (pochi cartelli) Seguite le indicazioni per Capriate San Gervasio, raggiungete il semaforo di Via Vittorio Veneto, quindi seguite le indicazioni per Crespi d'Adda.

Inviami una notifica quando questa guida sarà disponibile:

Descrizione

Crespi d’Adda sorge tra due fiumi, l’Adda e il Brembo,  in un’area protetta del Parco Adda Nord.
L’Unesco nel 1995 ha inserito Crespi d’Adda nella World Heritage List in quanto “Esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai, il più completo e meglio conservato del Sud Europa”.

Crespi d'Adda è “la città ideale” del lavoro operaio e fu realizzata tra Ottocento e Novecento dalla famiglia Crespi -  industriali cotonieri lombardi  - accanto al proprio opificio tessile, per alloggiare i dipendenti e le loro famiglie.

Crespi d'Adda è una vera e propria cittadina,  costruita dal padrone della fabbrica per i suoi dipendenti e le loro famiglie. Ai lavoratori venivano messi a disposizione una casa con orto e giardino e tutti i servizi necessari. C’erano inoltre scuole, chiesa, lavatoi e persino un cimitero,  visitatissimo, perché considerato uno dei punti più interessanti del villaggio.

Appena si mette piede a Crespi  ci si ritrova catapultati in un altro mondo. La struttura del paese richiama lo stile industriale inglese dei villaggi costruiti totalmente attorno a una fabbrica centrale, bellissimo edificio di inizio secolo. Mi Guidi vi condurrà in questo piccolo mondo antico, perfettamente conservato da un punto di vista urbanistico e architettonico.  Un autentico modello di città ideale, ora abitato in gran parte dai  discendente degli operai che vi hanno vissuto o lavorato.
Da non perdere.

Torna su