A tu per tu con la storia: l'archivio di Stato di via Senato

NESSUNA VISITA ATTUALMENTE IN PROGRAMMA

Scrivici e chiedici di riprogrammare questa visita!

Il Collegio Elvetico fu concepito nel 1579 dall'arcivescovo di Milano Carlo Borromeo al fine di formare il clero secolare elvetico, di stanza nei territori dei cantoni svizzeri, ove era già operante la Riforma Protestante.

La prima pietra fu posata nel 1608, sotto la direzione di Federico Borromeo, nel luogo in cui sorgeva un monastero di suore. 
Quello che sarebbe diventato poi il Palazzo del Senato fu realizzato in stile Barocco e fu portato a termine nel 1776.

Di grande impatto la facciata ellittica abbellita con finestre dotate di timpani triangolari e curvi. All'interno del Collegio vi sono due ampi cortili, costituiti da un doppio ordine di logge architravate, mentre lungo la Via San Primo ci sono i portici.

Visita a cura dell'Archivio di Stato.

Inviami una notifica quando questa guida sarà disponibile:

Torna su