Milano segreta: visita a palazzo serbelloni, lo stupore è assicurato!

NESSUNA VISITA ATTUALMENTE IN PROGRAMMA

Scrivici e chiedici di riprogrammare questa visita!

Fortemente voluto dal suo ideatore come simbolo del prestigio della famiglia, il palazzo era quasi totalmente occupato da ambienti di rappresentanza, grandi sale da ballo e da ricevimento, preziose di stucchi, di fregi e di affreschi che furono completati nella seconda metà dell’Ottocento.

Illustri personaggi lo abitarono, da Napoleone Bonaparte con la moglie Giuseppina Beauharnais, a Mozart, Metternich, Radetsky, Napoleone III, Vittorio Emanuele II.

I bombardamenti dell’agosto 1943 provocarono un incendio che distrusse gli interni di gran parte
del palazzo, risparmiando solo il piano Nobile, le cui decorazioni originali restano intatte fino ad oggi, e l’ala orientale con la Corte settecentesca, una delle più grandi di Milano. Palazzo Serbelloni fu poi restaurato
e ricostruito dal Conte Gian Ludovico Sola Cabiati tra il 1947 al 1952. 
Dopo essere stato sede del Circolo della Stampa per lunghi anni, il palazzo è ora valorizzato e tutelato dall’omonima Fondazione.


Inviami una notifica quando questa guida sarà disponibile:

Torna su