Il Parco delle Cave

Prezzo

€ 12 - il prezzo comprende: visita guidata condotta da uno storico dell'arte + sistema di microfonaggio per una migliore fruizione della visita (al raggiungimento dei 15 partecipanti).

Durata visita

2 ore circa

Ritrovo

10 minuti prima 

Luogo incontro

Ingresso di via Cancano, davanti al Supermarket Carrefour - via Forze Armate 312 - 

Come arrivare

Autobus 67 fermata via della Forze Armate 

Data

Descrizione

Tra gli spazi di verde pubblico di Milano il Parco delle Cave è uno di quelli più sorprendenti: un grande polmone verde di 135 ettari che alterna radure a prato, quinte alberate, piccoli boschetti ma anche appezzamenti agricoli, che ancora raccontano di un passato di fertilità dei dintorni di Milano.

Tuttavia, le protagoniste di questo ambizioso progetto di Forestazione Urbana, portato a termine sotto la capace regìa di Italia Nostra non sono le piante, bensì l’acqua! Quella che oggi ha trasformato in laghi poetici quanto pescosi le quattro grandi cave di ghiaia che dagli anni Venti hanno fornito gli inerti per l’edificazione della città. Quelle cave profonde che, finchè il parco non è sorto, sono state sacche di un grave degrado urbano (ma anche sociale), innescato dal loro abbandono negli anni Sessanta.

Inaugurato nel 2002, il Parco delle Cave è anche la testimonianza di un proficuo lavoro svolto a più mani dalle associazioni e dai cittadini della zona, che insieme ai volontari hanno dato vita a un parco vivo e partecipato. Oltre agli orti urbani che contribuiscono a presidiare quotidianamente le aree verdi, prive di recinzioni, il parco include anche due ulteriori elementi di particolare interesse: la Cascina Linterno, una delle ultime cascine residue ormai inglobate nella città, dove, secondo la tradizione soggiornò anche Petrarca e la Zona Umida, ambiente particolarmente delicato, che è habitat per numerose specie di anfibi e uccelli, tra cui folaghe, gallinelle d’acqua e aironi cinerini.

Torna su