Visitare Milano

Le visite guidate a Milano di Mi Guidi

ENTRIAMO NEI BUNKER!

  • Vota questa visita
    (11 Voti)

La discesa al bunker è un “viaggio” con i piedi e con la mente in un luogo capace di raccontare il dramma della guerra.
I bunker Breda si trovano nel cuore del Parco Nord, al confine tra Milano e Sesto. La tensione sale già mentre li si raggiunge, inoltrandosi tra viottoli che fiancheggiano ampi prati e boscaglia.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

STREGATI DA MILANO: TRA I PAVONI DI VIA PISACANE, IL QUARTIERE ARCOBALENO DI VIA LINCOLN E LA MISTERIOSA “CASA 770”

  • Vota questa visita
    (13 Voti)

Alla scoperta di una zona poco conosciuta della città che ci riserverà grandi sorprese.
Dalle eleganti case Liberty di via Pisacane al caleidoscopico quartiere giardino di via Lincoln, dalla Statua di San Francesco,  soprannominata dai milanesi "Cinq e tri vott... cinq che lavòren e tri che fan nagott", per la posizione delle mani del santo, alla misteriosa casa "770" di via Poerio che enigmaticamente si ritrova in diverse parti del mondo (ma in Europa c’è solo la nostra di Milano).

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

STREET ART SUI NAVIGLI: TUTTI QUELLI CHE NON SONO BANKSY!
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (2 Voti)

La mostra di Banksy ha portato alla ribalta un modo di dipingere sui muri della città che non è solo atto vandalico. Una forma di espressione sfaccettata che raggruppa un po’ genericamente lo slancio creativo di almeno un paio di generazioni e che brama di comunicare al mondo la propria opinione. Da forma di contestazione, spesso anche aggressiva, la street art ha preso così i connotati di un autentico linguaggio.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

CITTA' STUDI E LA SUA STORIA: DAI CAMPI ALL'UNIVERSITA'!
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Da oltre 150 anni è un punto fermo nella formazione universitaria milanese, con una risonanza internazionale. Ma quella del Politecnico, fondato nel 1863, è anche una grande storia di ingegno e lavoro che molta parte ha avuto nella creazione di quel substrato di industrie su cui poggia l’innovazione industriale italiana.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

TUTTI A CASA DI ALESSANDRO MANZONI

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Riaperta al pubblico, dopo un restauro costato ben 4 milioni di euro, è rinata la storica dimora di via Morone dove l'autore dei Promessi Sposi visse dal 1813 fino alla morte, nel 1873.
Dietro la facciata in piastrelle di cotto su piazza Belgiojoso, dunque, eccoci.
Certo è che pare veramente di essere stati invitati a casa Manzoni, sembra di scorgere il Maestro aggirarsi nella splendida dimora.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

LA STAZIONE CENTRALE: UN MONDO DI AQUILE E LEONI, DEI E IMPERATORI

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Quante volte siamo passati dalla Stazione Centrale senza degnarla di uno sguardo?
Attilio Pracchi la definì “un incongruo involucro di pietra”.
Certo è che da una stazione ci si parte o ci si arriva, e, pertanto, si tratta di un luogo di passaggio, al quale difficilmente si presta la dovuta attenzione.
Per chi arriva a Milano in treno, la Stazione Centrale appare immensa, austera, quasi ostile con saloni sterminati e un dedalo di uscite che disorienta. Per chi a Milano ci vive, è semplicemente “la stazione”: luogo di passaggio, fermata della metro e ora anche sede di negozi. Ma se spendete un po’ di tempo per alzare lo sguardo, la sua ricchezza, le sue sculture, persino i suoi colori vi rivelano un mondo tutto diverso, popolato di aquile e leoni, dèi e imperatori, splendide ceramiche e ardite architetture.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

VISITA AL DUOMO DI MONZA E ALLA CAPPELLA DELLA REGINA TEODOLINDA

  • Vota questa visita
    (3 Voti)

Fa un certo effetto vederla splendere così, a pochi metri dai nostri occhi e a tanti secoli di distanza.
Stiamo parlando della regina Teodolinda, la più affascinante ed insigne tra le regine dei Longobardi, esempio di sovrana capace, saggia e pia.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€22.00
Posti disponibili: 19
Specifica i posti da prenotare:

NAVIGLI IN MILANES!

  • Vota questa visita
    (7 Voti)

Una pasegiada in del quartier del navilii grand e del paves cunt el quartier di formagiatt tra stori e legend e antic umili mestee: lavandee, ofelee, trombee, sfrosatur, tranat è un quei cos d'alter. Anca la darsena, el port de Milan, touta vegia e adess touta rifada che la par nanca pue le'...

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

A BORDO DEI MITICI TRAM STORICI MILANESI!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Amato, criticato, e comunque emblema della nostra città: il tram.
Ebbene sì, i vecchi tram con le rotaie e i fili sopraelevati fanno parte della storia di Milano, e sono nel cuore dei cittadini più nostalgici.
Si tratta di carrozze che risalgono all'inizio del novecento, veri gioielli di artigianato e carichi dell'eleganza di un tempo, con i caldi e lucidi legni delle panche e le soffuse lampade simili a bicchieri capovolti. Molti sono andati perduti, ma più di 150 circolano ancora per le strade meneghine, per lo più della serie 1500, chiamati "Ventotto" o "Perteghette" e costruiti tra il 1928 ed il 1932 su progetto di Peter Witt: furono talmente apprezzati a San Francisco durante la mostra di vetture d'epoca svoltasi nella città statunitense che alcune carrozze furono lì esportate, e tutt'oggi servono la cittadinanza sulla linea Castro-Fisherman's Wharf.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€25.00
Posti disponibili: 37
Specifica i posti da prenotare:

I TESORI DI MIUCCIA E PATRIZIO

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Finalmente il pubblico internazionale può conoscere i capolavori messi insieme dalla coppia milionaria della Moda italiana: Miuccia Prada e Patrizio Bertelli. Una ex fabbrica di brandy trasformata in una cittadella dell'arte contemporanea, sormontata da una torre tutta d'oro: la Haunted House, letteralmente la Casa degli Spiriti.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

MILANO PECCAMINOSA: STORIE DI CASE CHIUSE NEL CENTRO CITTADINO
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (9 Voti)

Il percorso si snoda tra piazza Beccaria e San Nazaro in Brolo. La zona del Verziere ospitava i bordelli più antichi di Milano, tra i quali spiccava il Castellazzo, bordello di origine viscontea, fatto chiudere da San Carlo Borromeo, ubicato esattamente  dove oggi si trova la sede della Polizia municipale in piazza Beccaria.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

PROSPETTIVE STRABILIANTI: DAL SEGRETO DI SANTA MARIA PRESSO SAN SATIRO AI CORTILI BRAMANTESCHI

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

All'inizio di via Torino, sul lato sinistro venendo dal centro, c'è un banchetto di fiori e, rientrato rispetto alla linea degli altri edifici, questa chiesa protetta da una cancellata. Sconosciuta a molti, Santa Maria presso San Satiro,  è in assoluto una delle chiese più interessanti di Milano. Entrando, si rimane subito stupiti dal senso di grandezza, maestosità e luminosità degli spazi, ma non si coglie la geniale soluzione attuata da Donato Bramate, ciò per cui oggi San Satiro è famosa anche oltre i confini cittadini.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

MILANO COME PARIGI: IL CIELO DI CRISTALLO DELLE GALLERIE MILANESI
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (4 Voti)

Può sembrare strano parlare di gallerie al plurale, perché tutti sanno che a Milano c'è "La Galleria" con la G maiuscola, la regina delle gallerie. Eppure non è sola. Rispetto alla medievale Bologna e alla settecentesca Torino, è difficile pensare a Milano come città di passaggi coperti e vie porticate eppure Bonvesin de la Riva, nel '300, ne cita ben 60, i cosiddetti coperti.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

VISITA ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA TRA ARTE E TERAPIA
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (3 Voti)

Fondato nel 1939, l'Ospedale di Niguarda è una cittadella che si sviluppa su una superficie di ben 322.000 mq e importante luogo di cultura, poiché può vantare, come pochi luoghi a Milano, un insieme di opere d'arte di rilievo. Tutelato dalle Belle Arti, il Niguarda è da sempre sensibile al “bello” e alla cultura artistica. “La Città dell'arte”, come venne definita nel 1940 dallo storico Costantini, esprime anche dalla sua architettura monumentale razionalista, progettata dalI'architetto Giulio Ulisse Arata, un forte legame con la città di Milano e la sua storia.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

IL DUOMO: SETTE SECOLI DI FEDE, ARTE E STORIA

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

"... Il cittadino di Milano non fa più caso allo scenario... scalpiccia per la distesa del sagrato; e, se il sole picchia, infila una porta del Duomo per godersi il fresco delle navate. Questa sua cattedrale, dedicata a Maria Nascente, con la Madonnina d'oro sulla guglia maggiore, è assai più di una chiesa: è l'idea stessa di Milano; sicché ne ha così grande abitudine e confidenza che un bel giorno, a trent'anni o sessanta, s'accorge di non averla mai visitata per davvero..." G. Lopez.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

ENTRIAMO NEI BUNKER!

  • Vota questa visita
    (9 Voti)

La discesa al bunker è un “viaggio” con i piedi e con la mente in un luogo capace di raccontare il dramma della guerra.
I bunker Breda si trovano nel cuore del Parco Nord, al confine tra Milano e Sesto. La tensione sale già mentre li si raggiunge, inoltrandosi tra viottoli che fiancheggiano ampi prati e boscaglia.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

LA STREET ART MILANESE!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Oggi ormai fenomeno autonomo, la Street Art trova le sue origini nei segni pieni di energia e trasgressione che tappezzavano i muri delle città americane negli anni Settanta, nelle grandi metropoli dell’East Coast, Philadelphia e New York. L’origine di questa storia parla di illegalità e anonimato, ma si trasforma piano in un fenomeno diffuso, oggi finalmente apprezzato e riconosciuto anche da gallerie e istituzioni come forma d’arte.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

STREGATI DA MILANO: TRA I PAVONI DI VIA PISACANE, IL QUARTIERE ARCOBALENO DI VIA LINCOLN E LA MISTERIOSA “CASA 770”

  • Vota questa visita
    (3 Voti)

Alla scoperta di una zona poco conosciuta della città che ci riserverà grandi sorprese.
Dalle eleganti case Liberty di via Pisacane al caleidoscopico quartiere giardino di via Lincoln, dalla Statua di San Francesco,  soprannominata dai milanesi "Cinq e tri vott... cinq che lavòren e tri che fan nagott", per la posizione delle mani del santo, alla misteriosa casa "770" di via Poerio che enigmaticamente si ritrova in diverse parti del mondo (ma in Europa c’è solo la nostra di Milano).

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

I TESORI DI MIUCCIA E PATRIZIO

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Finalmente il pubblico internazionale può conoscere i capolavori messi insieme dalla coppia milionaria della Moda italiana: Miuccia Prada e Patrizio Bertelli. Una ex fabbrica di brandy trasformata in una cittadella dell'arte contemporanea, sormontata da una torre tutta d'oro: la Haunted House, letteralmente la Casa degli Spiriti.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

PICCOLO MONDO ANTICO: SANTA MARIA LA ROSSA E LA RIVIERA DI CRESCENZAGO

  • Vota questa visita
    (22 Voti)

Un piccolo mondo antico, a poca distanza dai grattacieli. Così è la Riviera di Crescenzago, un pittoresco quartiere della periferia nord-orientale di Milano, lungo le sponde del Naviglio della Martesana, uno dei navigli milanesi che conduce all'Adda. Qui le atmosfere appaiono sospese e il ricordo dei fasti del passato è rievocato dalle eleganti ville che si affacciano sul canale, da molti definito la "Riviera di Milano".

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

L'ANTICO BORGO DI GORLA: L'ECO DELLA PICCOLA PARIGI CHE FU, DEI BAMBINI MARTIRI E DELLE VILLE GIARDINO SULLE SPONDE DELLA MARTESANA

  • Vota questa visita
    (9 Voti)

Mollemente adagiato sulla Martesana, memore del tempo che fu - quando meritò addirittura l’appellativo di Piccola Parigi - ecco il Borgo di Gorla, delizioso con il suo ponte vecchio e le ville con giardino, severo e funesto col suo monumento ai piccoli martiri della seconda guerra mondiale, silenzioso e schivo col suo monastero di Santa Chiara - firmato Giovanni Muzio - gestito dalle suore Clarisse.
Di origini antiche, il borgo ha uno sviluppo importante  grazie alla realizzazione di uno dei navigli storici del territorio milanese, il canale artificiale della Martesana, il cosiddetto “Piccolo Naviglio” - così chiamato in contrapposizione al Naviglio Grande, di maggiore portata. Il suo concepimento porta il sigillo di Filippo Maria Visconti (1443), con la proposta di un collegamento idrico tra l’Adda e Milano, ma i progetti esecutivi sono dei tempi di Francesco Sforza.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

CAMPARI: RED PASSION

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Con l’apertura nel 2010 del suo splendido museo d’impresa, Campari ha celebrato i suoi 150 anni di storia.
Il gruppo Campari nasce nel 1860 con Gaspare Campari che ne è l'inventore e negli anni 90' riesce a raggiungere, grazie ad una produzione mondiale, dei successi inaspettati. L'aperitivo rosso diventa un simbolo internazionale. Con il trascorrere degli anni il gruppo Campari è diventato uno dei maggiori riferimenti per la produzione di spirit di marca.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€15.00
Posti disponibili: 30
Specifica i posti da prenotare:

L'ABBAZIA DI MORIMONDO

  • Vota questa visita
    (2 Voti)

Tra cielo e terra. Tra fede arte e storia. A pochi chilometri da Milano, ecco l’Abbazia di Morimondo, oasi di pace e spiritualità, una delle massime testimonianze di architettura cistercense in Italia.
Tuttora abitata da una piccolissima comunità di monaci, l’abbazia si presenta in tutta la sua imponenza, immersa nel verde circostante. Fondata nel 1134 da monaci provenienti da Morimond in Francia, Morimondo fu la prima abbazia cistercense costruita in Lombardia.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

IL FASCINO DISCRETO DELLA BORGHESIA: VILLA NECCHI CAMPIGLIO E DINTORNI

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Situata nel cuore di Milano, ove fino alla fine dell'Ottocento si trovavano solo orti e giardini, Villa Necchi Campiglio viene costruita del 1935 per le sorelle Nedda e Gigina Necchi, e per il marito di Gigina, Angelo Campiglio, su progetto di Piero Portaluppi.  Il mondo dei Necchi Campiglio è quello dell'alta borghesia industriale lombarda, classe agiata, ma anche tenace lavoratrice e al passo con i tempi. Il loro tenore di vita è testimoniato dall'edificio - progettato e costruito senza limiti di budget - dallo stile architettonico nascente (il razionalismo italiano), dalle ampie e luminose sale di cui la dimora si compone, dagli arredamenti, dalle arti decorative e dall'elevata e ardita competenza artigianale dei manufatti.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

IL PARCO DELLE CAVE
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Tra gli spazi di verde pubblico di Milano il Parco delle Cave è uno di quelli più sorprendenti: un grande polmone verde di 135 ettari che alterna radure a prato, quinte alberate, piccoli boschetti ma anche appezzamenti agricoli, che ancora raccontano di un passato di fertilità dei dintorni di Milano.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

NAVIGLI IN MILANES!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Una pasegiada in del quartier del navilii grand e del paves cunt el quartier di formagiatt tra stori e legend e antic umili mestee: lavandee, ofelee, trombee, sfrosatur, tranat è un quei cos d'alter. Anca la darsena, el port de Milan, touta vegia e adess touta rifada che la par nanca pue le'...

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

ISOLA, IL CUORE DELLA STREET ART MILANESE!

  • Vota questa visita
    (7 Voti)

Oggi ormai fenomeno autonomo, la Street Art trova le sue origini nei segni pieni di energia e trasgressione che tappezzavano i muri delle città americane negli anni Settanta, nelle grandi metropoli dell’East Coast, Philadelphia e New York. L’origine di questa storia parla di illegalità e anonimato, ma si trasforma piano in un fenomeno diffuso, oggi finalmente apprezzato e riconosciuto anche da gallerie e istituzioni come forma d’arte.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

A BORDO DEI MITICI TRAM STORICI MILANESI!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Amato, criticato, e comunque emblema della nostra città: il tram.
Ebbene sì, i vecchi tram con le rotaie e i fili sopraelevati fanno parte della storia di Milano, e sono nel cuore dei cittadini più nostalgici.
Si tratta di carrozze che risalgono all'inizio del novecento, veri gioielli di artigianato e carichi dell'eleganza di un tempo, con i caldi e lucidi legni delle panche e le soffuse lampade simili a bicchieri capovolti. Molti sono andati perduti, ma più di 150 circolano ancora per le strade meneghine, per lo più della serie 1500, chiamati "Ventotto" o "Perteghette" e costruiti tra il 1928 ed il 1932 su progetto di Peter Witt: furono talmente apprezzati a San Francisco durante la mostra di vetture d'epoca svoltasi nella città statunitense che alcune carrozze furono lì esportate, e tutt'oggi servono la cittadinanza sulla linea Castro-Fisherman's Wharf.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€25.00
Specifica i posti da prenotare:

LA FRATELLI BRANCA, VISITA SERALE!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Quale momento migliore per visitare questo spaccato di grande storia imprenditoriale milanese, se non l'ora dell'aperitivo? Sì, abbiamo detto aperitivo, perché pochi sanno, quasi nessuno, che il Fernet Branca si può bere sia come aperitivo che come digestivo, e questo è solo uno dei mille segreti che il mitico Signor Marco - della Branca - ci svelerà durante questo viaggio, davvero avvincente.
L'aroma del Fernet Branca pervade questa storica azienda milanese che ci accoglie con i dipinti e le sculture raffiguranti i fondatori.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

APERITIVO E CONCERTO ALLA "PICCOLA SCALA" DI MILANO: IL TEATRO GEROLAMO!
NOVITÀ

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Visiteremo il Teatro, godremo di un aperitivo e assisteremo ad un concerto dell'Orchestra laVerdi nel Teatro Storico Milanese che ha recentemente riaperto le sue porte dopo ben 34 anni.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€29.00
Posti disponibili: 40
Specifica i posti da prenotare:

L'ANTICO BORGO DI GORLA: L'ECO DELLA PICCOLA PARIGI CHE FU, DEI BAMBINI MARTIRI E DELLE VILLE GIARDINO SULLE SPONDE DELLA MARTESANA

  • Vota questa visita
    (2 Voti)

Mollemente adagiato sulla Martesana, memore del tempo che fu - quando meritò addirittura l’appellativo di Piccola Parigi - ecco il Borgo di Gorla, delizioso con il suo ponte vecchio e le ville con giardino, severo e funesto col suo monumento ai piccoli martiri della seconda guerra mondiale, silenzioso e schivo col suo monastero di Santa Chiara - firmato Giovanni Muzio - gestito dalle suore Clarisse.
Di origini antiche, il borgo ha uno sviluppo importante  grazie alla realizzazione di uno dei navigli storici del territorio milanese, il canale artificiale della Martesana, il cosiddetto “Piccolo Naviglio” - così chiamato in contrapposizione al Naviglio Grande, di maggiore portata. Il suo concepimento porta il sigillo di Filippo Maria Visconti (1443), con la proposta di un collegamento idrico tra l’Adda e Milano, ma i progetti esecutivi sono dei tempi di Francesco Sforza.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

LA CRIPTA DEL SANTO SEPOLCRO

  • Vota questa visita
    (0 Voti)

Ci incontreremo sul far della sera nel cuore più antico della nostra città - tra piazza Pio XI, piazza San Sepolcro e via della Zecca.
Leonardo da Vinci, affascinato dalla bellezza e dal valore simbolico del sito, nel tracciare la sua pianta di Milano ‘a volo d’uccello’, prese come centro proprio il tempio del Santo Sepolcro. La Cripta sottostante la Chiesa è luogo ricco di fascino e spiritualità,  sita ove era il fulcro della civitas romana,  sull’incrocio di Cardo e Decumano, a fianco del complesso architettonico che comprende la Biblioteca Ambrosiana.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

CONCERTO E VISITA GUIDATA ALLA CASA DI RIPOSO PER MUSICISTI GIUSEPPE VERDI!

  • Vota questa visita
    (21 Voti)

“Delle mie opere, quella che mi piace di più è la Casa che ho fatto costruire a Milano per accogliervi i vecchi artisti di canto non favoriti dalla fortuna o che non possedettero da giovani la virtù del risparmio. Poveri e cari compagni della mia vita!”. Eccolo Giuseppe Verdi, nella sua “opera piu' grande”. Un luogo carico di storia e denso di significato.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

A BORDO DEI MITICI TRAM STORICI MILANESI!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Amato, criticato, e comunque emblema della nostra città: il tram.
Ebbene sì, i vecchi tram con le rotaie e i fili sopraelevati fanno parte della storia di Milano, e sono nel cuore dei cittadini più nostalgici.
Si tratta di carrozze che risalgono all'inizio del novecento, veri gioielli di artigianato e carichi dell'eleganza di un tempo, con i caldi e lucidi legni delle panche e le soffuse lampade simili a bicchieri capovolti. Molti sono andati perduti, ma più di 150 circolano ancora per le strade meneghine, per lo più della serie 1500, chiamati "Ventotto" o "Perteghette" e costruiti tra il 1928 ed il 1932 su progetto di Peter Witt: furono talmente apprezzati a San Francisco durante la mostra di vetture d'epoca svoltasi nella città statunitense che alcune carrozze furono lì esportate, e tutt'oggi servono la cittadinanza sulla linea Castro-Fisherman's Wharf.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€25.00
Posti disponibili: 46
Specifica i posti da prenotare:

IL CENACOLO

  • Vota questa visita
    (3 Voti)

Il Cenacolo vinciano, un’opera di eccezionale bellezza, che dopo secoli continua a incantare i visitatori.
Le grandi opere non smettono mai di “parlare” a chi le osserva: parte della loro magia risiede proprio nella capacità di esercitare il proprio fascino su chiunque, al di là di qualsiasi barriera spazio-temporale e di ogni differenza culturale. Leonardo da Vinci ha donato al mondo un’opera in grado di interessare tutti: dal raffinato intenditore, all’amante dell’arte più o meno preparato, per arrivare al fruitore più “superficiale”.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€25.00
Posti disponibili: 19
Specifica i posti da prenotare:

LA FRATELLI BRANCA, VISITA SERALE!

  • Vota questa visita
    (1 Vota)

Quale momento migliore per visitare questo spaccato di grande storia imprenditoriale milanese, se non l'ora dell'aperitivo? Sì, abbiamo detto aperitivo, perché pochi sanno, quasi nessuno, che il Fernet Branca si può bere sia come aperitivo che come digestivo, e questo è solo uno dei mille segreti che il mitico Signor Marco - della Branca - ci svelerà durante questo viaggio, davvero avvincente.
L'aroma del Fernet Branca pervade questa storica azienda milanese che ci accoglie con i dipinti e le sculture raffiguranti i fondatori.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione

IL CENACOLO

  • Vota questa visita
    (3 Voti)

Il Cenacolo vinciano, un’opera di eccezionale bellezza, che dopo secoli continua a incantare i visitatori.
Le grandi opere non smettono mai di “parlare” a chi le osserva: parte della loro magia risiede proprio nella capacità di esercitare il proprio fascino su chiunque, al di là di qualsiasi barriera spazio-temporale e di ogni differenza culturale. Leonardo da Vinci ha donato al mondo un’opera in grado di interessare tutti: dal raffinato intenditore, all’amante dell’arte più o meno preparato, per arrivare al fruitore più “superficiale”.

Vai alla scheda di dettaglio e prenotazione
€25.00
Posti disponibili: 24
Specifica i posti da prenotare:
Sottoscrivi questo feed RSS

Visitare Milano con Mi Guidi

Mi Guidi è ormai un punto di riferimento nell’ambito visite guidate Milano. Mi Guidi ti guiderà con passione, capacità narrativa e competenza storico artistica alla conoscenza dei capolavori cittadini e dei luoghi più inediti di Milano. La nostra offerta comprende anche la visita alle migliori mostre a Milano e, se avessi  voglia di una fuga dalla metropoli, ti basterà consultare le nostre proposte per una gita fuori porta Milano.

Visite guidate Milano: alla scoperta dei tesori del capoluogo lombardo

Naturalmente non possiamo che iniziare la presentazione delle nostre visite guidate Milano partendo dal Duomo: monumento simbolo della città con la famosa  Madonnina, la statua della Madonna Assunta posta sulla guglia più alta, a simbolica protezione dei cittadini del capoluogo lombardo.

L’edificazione di quella che è la terza chiesa Cattolica al mondo per grandezza fu iniziata nel 1386 e venne terminata solo nel XX secolo, con la costruzione dei  portali della facciata. Noi di Mi Guidi vi accompagneremo in uno dei must see della Milano da visitare, così definita da Mark Twain: “Il Duomo, simbolo per eccellenza di Milano, è la prima cosa che cerchi quando ti alzi al mattino e l'ultima su cui lo sguardo si posa la sera. Si dice che il Duomo di Milano venga solo dopo San Pietro in Vaticano. Non riesco a capire come possa essere secondo a qualsiasi altra opera eseguita dalla mano dell'uomo”.

Ovviamente non solo Duomo e le chiese di Milano: siamo a vostra disposizione per accompagnarvi con le nostre visite guidate lungo gli itinerari più belli di Milano, come la suggestiva navigazione delle vie d’acqua milanesi, i Navigli, che percorreremo insieme tra aneddoti e curiosità, sino ad arrivare alla nuova Darsena.
Questa è solo una delle nostre proposte per permettervi di visitare Milano e scoprire gli angoli più inediti  di questa meravigliosa città: per gli amanti del mistero, vi accompagneremo alla scoperta della città sotterranea e delle vestigia situate sull’attuale terreno del Duomo, che fin dai primi secoli della cristianità ha ospitato un complesso episcopale formato da battisteri e basiliche.
Poco lontano, per la precisione in Corso Magenta, si trova la Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, gioiello straordinario nella nostra rosa di proposte relative alle visite guidate Milano: una perla di architettura e decorazione nel cuore della città, di cui godremo insieme gli splendidi affreschi.

Se state preparando un piano per visitare Milano, vi consigliamo di non trascurare la dimora degli Atellani e la Vigna di Leonardo da Vinci, il Cimitero Monumentale, la storica dimora in via Morone dove Alessandro Manzoni visse gran parte della sua vita, la Chiesa di San Bernardino alle Ossa e l’ossario al suo interno, il viaggio sui mitici tram storici milanesi e, meraviglia tra le meraviglie, il tempio della lirica mondiale, il  Teatro alla Scala e il suo Museo.
Visite guidate Milano: scegli Mi Guidi!

Logo star-snippets.com