Milano: i palazzi e le dimore storiche

LA CITTÀ CHE SI SVELA: PALAZZO SORMANI

Vota questa visita
(1 Vota)

Grandi architetti vi lavorarono: Francesco Maria Richini, reduce dal cantiere del Palazzo di Brera, ne realizzò il cortile e lo scalone; Francesco Croce, l’autore della Guglia della Madonnina, ne costruì la facciata, dalla geniale smussatura laterale; Benedetto Alfieri, celebre zio dello scrittore Vittorio, completò l’opera, con la fronte sul giardino, di splendide forme classiche.

Tante nobili famiglie vi abitarono: i Castaldi, i Monti, gli Andreani e infine i Sormani, discendenti dell’importante famiglia Verri, che lasciò in eredità marmi e dipinti, alcuni ancora esposti nelle sale di rappresentanza. E, al piano nobile, grande sorpresa, uno scenario da favola fiamminga: sulle quattro grandi pareti è dipinto il "Mito di Orfeo", la mitologia come pretesto per la rappresentazione di un incredibile giardino zoologico: scimmie, pavoni, lepri, pellicani, cervi, cicogne .. uno spettacolo.

Nessuna visita attualmente in programma

Scrivici e chiedici di riprogrammare questa visita

Logo star-snippets.com