Medardo Rosso: la Luce e la Materia - miguidi

Medardo Rosso: la Luce e la Materia

Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo scontato
€0,00
Prezzo unitario
per 

NESSUNA VISITA ATTUALMENTE IN PROGRAMMA

Scrivici e chiedici di riprogrammare questa visita!

Artista di richiamo internazionale, straordinariamente moderno nella sua sperimentazione tecnica e poetica, Medardo Rosso torna a Milano, dopo trent'anni.

Nato a Torino nel 1858 da una famiglia borghese, nel 1870 si trasferisce a Milano (dove muore nel 1928). Contro il volere dei genitori si iscrive all’Accademia di Brera.

Rosso avverte subito l’anacronismo dell’insegnamento accademico e, a causa della sua insofferenza, viene espulso dalla scuola. Si avvicina al movimento della Scapigliatura. I suoi modelli in quel periodo sono soprattutto Giuseppe Grandi, Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni, Emilio Gola.

L’ambiente in cui si muove e trova materiale cui ispirarsi per le sue opere, è quello cittadino dei Navigli milanesi, della gente comune, gli anziani, i bambini. Il suo studio è rivolto alla “ricerca del vero”, ma soprattutto alla luce e alla possibilità di “fissarla” nell’opera.

Lo stesso desiderio di fermare il fuggevole battito solare che, in Francia, aveva caratterizzato il movimento impressionista. Grande artista, splendida mostra.

Medardo Rosso: la Luce e la Materia
Apri

Cerchi una visita guidata su misura?

Mi Guidi organizza visite guidate personalizzate per gruppi già precostituiti dagli 8 partecipanti in su.

Per avere maggiori informazioni scrivici una mail a info@miguidi.it indicando nell'oggetto VISITE GUIDATE PERSONALIZZATO oppure chiamaci al 328 3846632.

Chiedi Informazioni


Torna su